vulci, terme di vulci, terme vulci Terme di Vulci Terme di Vulci Canino Aggiornato 2017 tutto quello che c   da sapere Trip 2017 12 18 10 22 47

Terme di Vulci

A soli 6 km dal Parco Archeologico di Vulci, le Terme di Vulci sono una delle attrazioni più belle della Tuscia Viterbese, un angolo di relax e benessere immerso completamente nella natura incontaminata della Maremma Tosco-Laziale.
Le piscine naturali si integrano perfettamente tra i campi coltivati della Tuscia, creando una perfetta oasi di wellness dove ritemprarsi e lasciarsi coccolare dalle proprietà benefiche delle acque termali.
Le acque delle Terme di Vulci sono bicarbonato, solfate, calciache, magnesiache, fluorate, ferruginose ed acidule, naturalmente gassate, sono ideali nel trattamento di malattie artroreumatiche e dermatologiche.
Quattro eleganti piscine, la prima di pura acqua sorgiva a 42 gradi, pian piano l’acqua si raffredda, fino ad arrivare, nell’ultima piscina, alla temperatura di 30 gradi.

PROPRIETA’ DELLE ACQUE

Le acque di Vulci sono naturali e ipertermali a 42°C, naturalmente gassate e ricche di sali minerali, l’acqua è bicarbonato-solfata-calciaca-magnesiaca-fluorata-ferruginosa-acidula e microbiologicamente pura (Concessione Mineraria Regione Lazio Det.Dir.n 1675 del 17 Luglio 2008).

Grazie alle sue proprietà benefiche ed alla ricchezza di sali minerali, l’acqua di Vulci è ideale nel trattamento delle malattie artroreumatiche e vengono impiegate nelle balneo-terapie per la cura di malattie dermatologiche e delle flebopatie.

LE PISCINE TERMALI

Alle Terme di Vulci si trovano tre piscine, due di acqua termale ferruginosa ed una piscina sportiva. La prima piscina è alimentata da acqua ad una temperatura di 42°C (consigliati bagni non superiori ai 20 minuti), nella vasca successiva, sempre termale, la temperatura è invece più bassa 38°C. Entrambe le piscine sono alimentate da acque sorgive, le diverse temperature ed anche le diverse colorazioni sono dovute alle diverse profondità di estrazione dell’acqua. L’ultima delle tre piscine ospita al centro tre bellissimi ulivi.

STORIA

La sorgente termale di Vulci era già sfruttata in epoca Etrusca per le proprietà benefiche e curative di queste acque ferruginose. Successivamente anche i Romani sfruttarono queste acque, creando le prime terme, le Vasche delle Cento Camere, una serie di bagni che si comprendevano tra l’altro un Calidarium, un Tiepidarium e un Frigidarium, al centro delle piscine si trovava un natium a forma di otto. Ma alcune piscine termali esistevano anche all’interno delle ville private, come testimoniano i numerosi ritrovamenti archeologici nei pressi di Vulci. Le acque termali di Vulci furono molto apprezzate anche nelle epoche successive, lo stesso Luciano Bonaparte (fratello del più conosciuto Napoleone) fece costruire un centro termale, il Casale del Bagno, una vasca rettangolare alimentata direttamente da una sorgente naturale.

TERME DI VULCI

Viale delle Terme – Località Riminino
01011 Canino VT
Tel:+39 0761 438574
WhatsApp: 333 629 9310
Email : info@termedivulci.com

ORARI DI APERTURA

Tutti i giorni : dalle 10.00 al tramonto

PREZZI DI INGRESSO

Giornaliero (giorni feriali) : Adulti € 17 | Bambini 4-12 anni € 8 | Bambini 0-3 anni ingresso gratuito
Giornaliero (giorni festivi, week end, ponti e festività) : Adulti € 25 | Bambini 4-12 anni € 10 | Bambini 0-3 anni ingresso gratuito

COME RAGGIUNGERE LE TERME DI VULCI

Le Terme di Vulci sorgono in prossimità del famoso parco archeologico, si trovano in provincia di Viterbo, nel comune di Canino, nell’alta Tuscia Laziale.

Raggiungere le Terme di Vulci in auto :

  • da sud : autostrada Roma-Civitavecchia/Tarquinia, proseguire sulla S.R. 312 seguendo le indicazioni per il Parco Archeologico di Vulci, poi seguire la S.P. 106 verso Ischia di Castro, poi seguire le indicazioni per le Terme di Vulci
  • da nord : Livorno-Grosseto, poi seguire la S.S.1 Aurelia prendendo l’uscita per Vulci, proseguire poi seguendo le indicazioni per le Terme di Vulci